.
Annunci online

sottiletta0


Diario


30 marzo 2009

*

A volte c'è bisogno di silenzio.
E quando Serena ha bisogno di silenzio, va in chiesa.
A guardare le luci filtrare dal lucernario, cadere sull'altare,
splendere sul muro bianco.
Serena oggi ha pensato che a parte tutto il resto è viva,
ha potuto godere di quella pace, di quel profumo di incenso e di candele,
ha potuto guardare il dipinto fatto sulla parete,
la Madonna che stringe il suo bambino.

Serena oggi dopo la piscina ha guidato nel tramonto nuvoloso,
il cd di Jeff Buckley nell'autoradio,
Morning Theft a tutto volume.
Serena ha pensato alla prima volta che ha sentito questa canzone,
dividendosi un auricolare con Lara,
su una spiaggia della Toscana e della sua adolescenza,
e ha pensato che non serve niente altro.

Tutto il resto verrà da sè.




permalink | inviato da sottiletta0 il 30/3/2009 alle 22:50 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (8) | Versione per la stampa


30 marzo 2009

au revoir

Siccome sono stufa,
mi prendo una pausa anche io.
Au revoir.




permalink | inviato da sottiletta0 il 30/3/2009 alle 15:27 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa
sfoglia     febbraio        aprile
 
 




blog letto 1 volte
Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom

COSE VARIE

Indice ultime cose
Il mio profilo

RUBRICHE

Diario
foto

VAI A VEDERE

pennyred
yogurt al limone
io
dolci inganni
vanillina
fiore di zucca 2
addb
compagni di viaggio
giorgio
petali di anthemis
gavaz
ragazze focaccina
zia mariella
francesca-lu
fairydawn
anto70
bep
marte
nuvole barocche
fairy
lei&lui
scelte di tempo
mia sorella
ladyjanegrey
cino74
martuzza
scusi
disastro
taglia 38
beppone
fairyvision
lara
ale
palimpampù
annie
viavai
latte e cioccolato
valkiria
la distratta
Ombra
Paturnia
eleonora
talissia75
capodoglio
insanamente
jericho
kalispera
mary non per sempre
gogobub


Sottiletta non possiede il dono dell'ubiquità. Pertanto non riuscirà ad essere su internet in 3 posti diversi allo stesso tempo (vedi blog, facebook, posta elettronica). Di conseguenza si ritiene esonerata da ogni accusa di indifferenza, maleducazione, cattiveria e quanto altro, purtroppo non sempre sarà in grado di fornire risposte e commenti a tutti, in virtù del fatto che la vita reale spesso e volentieri si svolge fuori da questo pc, e che lei confida nella buona fede ed intelligenza dei compagni di blog, facebook etc.

CERCA